Volver

Vasco Rossi, come massacrare la lingua italiana.

In varie on febbraio 19, 2012 at 22:11

Lo diciamo subito, a scanso di equivoci, noi stimiamo Vasco Rossi, lo reputiamo un bravo artista e, per il tempo che si è occupato di Satisfiction, anche un buon editore. Tanto che, nella vecchia versione del blog, in occasione del suo divorzio professionale da Gian Paolo Serino, pubblicammo un articolo intitolato “Noi stiamo con Vasco”. Le motivazioni che avevano portato il direttore di Satisfiction a “lincenziare” il cantautore di Zocca ci parvero davvero inquietanti. Serino, infatti, giustificò la sua scelta sostenendo che si era resa necessaria perché non condivideva la linea comunicativa adottata da Vasco Rossi su Facebook, ritenendola diseducativa e pericolosa.
Come se un direttore debba condividere ciò che il suo editore scrive sui social network per accettare i suoi finanziamenti! Insomma, ci sembrava una delle solite posizioni pseudo-moralizzatrici tipiche del mondo editoriale italiano, che da sempre combattiamo tramite queste pagine.

Per quanto ci riguarda, non è dai contenuti dei messaggi di Vasco Rossi che vogliamo mettervi in guardia, ma dalla loro forma. Se provate a leggerli vi accorgerete che sono scritti con la proprietà linguistica di uno scolaro di quarta elementare, e con errori sintattico-grammaticali di pari livello. Questo sì che è davvero diseducativo!

Un mondo davvero civile non si indignerebbe per le sue provocatorie posizioni sulla droga, sul cancro, su Ligabue – che ognuno sia libero di manifestare le proprie idee -, ma per la violenza che continua a perpetuare ai danni della lingua italiana. Quindi, invitiamo i genitori di figli adolescenti a stare attenti ai messaggi di Vasco Rossi, non perché, come dice qualcuno, portino sulla cattiva strada, ma perché sono portatori sani di brutti voti in italiano.

Siamo certi che Vasco non se la prenderà, anzi, coglierà la nostra provocazione per assumere un buon correttore di bozze…

Se non credete che ne abbia bisogno, leggete il testo di uno dei suoi ultimi messaggi, riportato di seguito, cambierete idea. Visitando la sua pagina Facebook ne troverete molti altri dello stesso taglio.

Dato che non avevo dato a red il permesso di farvi sentire in santeprima la canzine di patty ptravo…..corro a pubblicarvela anche io su fb.
Avrei voluto farlo per primo e non in questo modo. Ma….
dagli amici mi guardi dio che dai nemici mi guardo io.
Del resto chi puà darti una coltellata a tradimento ridendoti in faccia?

Ma la NOTIZIONA è un’altra. E ve la do io in ante prima.
Siamo stati bocciati alla selezione di Sanremo. Non è stata nemeno ascoltata la canzone che già la giuria aveva decretato che per quast’anno bastava Celentano.

Bè….la canzone e la Divina….sopravviveranno.

V.R.

Annunci
  1. In effetti è un po’ triste leggere messaggi così pieni di errori, anche se Vasco resta un grande…

  2. non avete niente da fare??? come siete tristi

  3. voi siete i soliti che attaccano vasco e lo giudicano perche lui dice quello che pensa!
    Quarta elementare …con un commento cosi basso a prendere LEZIONI DI VITA DOVETE ANDARE VOI!!!!LAURA

  4. Eh già….è tutta colpa di Vasco se la lingua italiana sta come sta….

    Dite sul serio?

    Figli in guardia per la “forma” dei messaggi di Vasco?

    Ahahahahah!!!! 😀

    E vabbè se proprio te lo devo dire non è questo post mi faccia poi impazzire 😀

    😉

    Un saluto

  5. Gentile Laura,
    se leggi bene l’articolo ti renderai conto che non attacchiamo Vasco Rossi per quello che pensa, anzi, critichiamo aspramente chi lo fa.
    Non parliamo di contenuti ma di forma. Che in alcuni messaggi su Facebook Vasco Rossi massacri la lingua italiana è un dato di fatto, non è un’accusa.
    Quanto alle lezioni di vita, chi non dovrebbe prenderne un po’?
    Grazie per aver espresso la tua opinione in questo spazio.

  6. Caro Lordbad,
    non abbiamo mai detto che la lingua italiana “sta come sta” per colpa di Vasco Rossi.
    E poi, scusa, ma come starebbe la lingua italiana? A nostro avviso gode di ottima salute, semmai è l’utilizzo che a volte se ne fa ad essere preoccupante.
    Grazie per la tua opinione!

  7. Gentile Cristina,
    perché tristi? Se ce lo spiegassi potremmo risponderti.
    Grazie.

  8. Ma scherzate vero??? Si vede CHIARAMENTE che quelli sono errori di battitura causati dalla velocità ed immediatezza con cui Vasco ha scritto quel post.. ma di che parliamo?!?
    Inoltre, chi conosce Vasco sa che lui guarda al contenuto piuttosto che alla forma; scrive di getto e lascia da parte le cose “superficiali”, ma non lo fa di certo perché non sa scrivere correttamente.
    E poi, dai, non saranno di certo i post, le canzoni o gli scritti di Vasco a farmi utilizzare un italiano errato.

Invia il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: